• La casa della poesia

Poesia come forma di relazione tra uomo e reale


Pensare alla poesia come un genere letterario è limitativo. Ci sono determinati momenti e stati in cui essa viene percepita, soprattutto a posteriori rispetto agli eventi che l’hanno generata. Perciò è un fenomeno di diffrazione della realtà, la quale viene interpretata in un modo diverso da quello quotidiano. Non una sospensione, ma una diversa angolazione o prospettiva dell’Essere che diventa sensibile per l’essere umano.

Proprio solo e grazie alla poesia. Che si pone quindi come una categoria ontologica.

E, in quanto tale, può essere ovunque, e chiunque vi può accedere. Di tale ecumenismo vi è ampia traccia nel linguaggio comune. Si parla di “poesia della natura”, o di “poesia della vita”, per esempio.

Il suo manifestarsi per verba non è che una delle sue incarnazioni, quella nella quale si realizza l’attrazione /repulsione con il silenzio - in altri ambiti sarebbe la tela bianca o il vuoto spaziale, e la più stretta parente della poesia è, non a caso, la musica -.

La poesia verbale è fatta di parole, ma è irresistibilmente attratta dal silenzio, in quanto metafora del vuoto assoluto, che non è assenza, ma assolutezza del qui e ora - come l’attore nel momento in cui interpreta un personaggio o un musicista nel momento in cui suona: essi sono, letteralmente, il personaggio e la musica -.

La poesia, volontà di comunicazione, è quindi ossimoro vivente, in eterna colluttazione con il suo contrario. Aspira a coincidere con il silenzio senza mai poterci riuscire, perché ciò porterebbe alla sua autodistruzione.

É costante drammaticità, anche quando è allegra; ha a che fare con il caos, la materia e l’antimateria, ed è nostalgia illusoria di uno stato ideale mai esistito, frutto di un sogno impossibile. La sua missione è realizzare l’autenticità della vita con mezzi insufficienti. La sua diffrazione accompagna in una dimensione che è il crinale di un precipizio su cui rimane eternamente in bilico.


Andrea Tavernati

Photo by Luca Bravo on Unsplash

0 visualizzazioni

©2019 Engineering by Alessandra Corbetta

 

Associazione culturale "La Casa della Poesia di Como" - Via Torno 8 - 22100 Como (CO) - CF 95102700135​

+39 371.1092926 - lacasadellapoesiadicomo@gmail.com

Privacy & Cookies Policy - Note Legali - Contributi e sovvenzioni