cover.jpg
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST

Quanti giovani là fuori si costruiscono alveari ronzanti dove dare sfogo alla propria creatività? Sono loro le api dell'invisibile, capaci di raccogliere l'invisibile della realtà e trasformarlo nel dolce miele della creatività. Sono loro, giovani under 30 con progetti creativi all'attivo, che si raccontano in questo podcast curato da Martina Toppi per Ciao Como Radio con La Casa della Poesia di Como.

Se anche voi sentite nell'invisibile della realtà quel miele appiccicoso e dal profumo dolce che ancora non sapete come rendere un progetto reale, siete sul podcast giusto.

12 Maggio 2021
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 SCRIVERE È BLU COLOMBA 

"Scrivere non è un privilegio", racconta Martina Sangalli, autrice di un racconto selezionato tra i cinque finalisti alla XXVI edizione del premio Campiello Giovani. Una vittoria, se dovesse arrivare, importante, ma non paragonabile a quella vinta col foglio bianco, dopo una lotta durata nove mesi. In questa puntata del podcast Le api dell'Invisibile, dedicato ai giovani creativi e curato da Martina Toppi con Ciao Como, Martina racconta questo viaggio nella scrittura e dentro di sé. Martina intitola il suo racconto “Blu colomba”, un colore di passaggio dal grigio all'azzurro, come il mare che dalla tempesta si affaccia al sereno. Ma la strada per i cieli blu cobalto dell’estate è ancora lunga e a Martina va bene così: questo non è un racconto di arrivi, ma di passaggi. 

28 Aprile 2021
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 TERZO SEGRETO DI SATIRA OVVERO LA SCRITTURA COLLETTIVA 

A seguirli sul loro canale YouTube sono 110 mila iscritti, su Instagram invece monitorano le loro attività 17,7 mila follower. Hanno realizzato 89 video e nel 2018 sono sbarcati nelle sale cinematografiche col successo “Si muore tutti democristiani” e ormai da dieci anni raccontano sul web l'attualità con il loro sguardo esilarante, ma mai superficiale. Loro sono il Terzo Segreto di Satira e del collettivo fa parte anche il comasco Andrea Mazzarella, che in questa puntata del podcast Le api dell'invisibile, dedicato ai giovani creativi e curato da Martina Toppi con Ciao Como, racconta la scrittura come ingrediente essenziale del suo lavoro. Una scrittura dove le capacità del singolo si intrecciano con quelle degli altri membri del collettivo, andando a costruire un arazzo omogeneo e sempre convincente.

14 Aprile 2021
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 DA CIPRO A COMO UN CANTO COMUNE CON LA POETESSA TUGCE TEKHNALI 

L’apertura a ciò che è diverso e la voglia di esplorarlo sono la cifra distintiva di Tuğçe Tekhanlı, giovane poetessa cipriota impegnata ad abbattere, con i suoi versi, qualsiasi barriera: linguistica, geografica e culturale. A Tuğçe le divisioni non interessano, infatti una sua raccolta di poesie è significativamente bilingue, con componimenti in greco e in turco. A lei interessa la poesia, la sua e quella degli altri, come strumento di dialogo costante tra popoli diversi. Un bel modo di intendere la creatività come strumento per operare bene: per saperne di più su di lei potete ascoltare questa puntata del podcast Le api dell’invisibile, dedicato ai giovani creativi e curato da Martina Toppi con Ciao Como.

24 Marzo 2021
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 LE AVVENTURE DEI PENDOLARI NEI VERSI DI LETIZIA AROSIO 

Il mondo cambia in fretta e un difetto che l’uomo deve cercare di contrastare è vivere nel cambiamento senza saper salvaguardare ciò che nel processo va perso. Non è così per tutti però, qualcuno riesce a incapsulare il ricordo e a salvarlo. Grazie a 3no, l’odissea di un pendolare raccolta d’esordio di Letizia Arosio possiamo rivivere quei momenti che oggi ci sembrano così lontani leggendo queste poesie nate sui treni. Poesie, che Letizia preferisce chiamare filastrocche, nate per scherzo, per scaricare nella penna quelle lamentele che eravamo abituati a borbottare a fior di labbra. L’ironia è il focus delle parole di Letizia, che con i versi gioca per dare ai fastidi di un’esperienza comune una veste inedita e, perché no, divertente: potete scoprire il suo estro poetico ascoltando questa puntata del podcast Le api dell’invisibile, dedicato ai giovani creativi e curato da Martina Toppi con Ciao Como.

10 Marzo 2021
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 IL MONOLOGO “COMO UNA VOLTA” NASCE TRA LE QUATTRO PARETI DI UNA STANZA 

Immaginatevi di essere soli con voi stessi nelle vostre stanze, il mondo è fuori ma vi è precluso, cosa vi resta? Non è una situazione troppo paradossale, nei mesi passati l’abbiamo vissuta sulla nostra pelle più e più volte e forse proprio in questa condizione infelice abbiamo riscoperto che è possibile alimentare la macchina della creatività dall’interno, da sé, per potersi superar e uscire da sé stessi. È così in effetti che Pietro Cerchiello racconta la genesi della sua pièce teatrale, nella solitudine della propria stanza durante il primo lockdown: potete ascoltarlo in questa puntata del podcast Le api dell’invisibile, dedicato ai giovani creativi e curato da Martina Toppi con Ciao Como.

24 Febbraio 2021
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 SCRIVERE STORIE COME SERVIZIO DI SOLIDARIETÁ 

“Centralino Emergency, sono Greta”, così probabilmente iniziavano le conversazioni quando il telefono di Emergency squillava a Milano nella primavera scorsa. Tante le famiglie che durante la prima fase della pandemia chiamavano per richiedere l’aiuto delle Brigate Volontarie per l’Emergenza. Dall’altra parte trovavano Greta Joyce Fossati, volontaria di Emergency. Inizia così, con l’arrivo del virus in Italia, il libro di Greta, 24 anni, autrice di un diario, che è anche un reportage di quei giorni difficili passati in una Milano fantasma. Un diario scritto mentre come volontaria portava avanti insieme a più di 300 altri volontari il sogno, per fortuna realizzatosi, di costruire una catena di solidarietà capace di ridare speranza nel momento più buio. E voi state bene? Un diario al tempo del Covid-19. Storie e prospettive delle Brigate di solidarietà. (Edizioni Interno4, 2020). A raccontarcelo è la sua giovanissima autrice in questa puntata del podcast Le api dell’invisibile, dedicato ai giovani creativi e curato da Martina Toppi con Ciao Como.

10 Febbraio 2021
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 UNA BETULLA CANTASTORIE E UN MAGAZINE PER RACCONTARE 

 IL SOTTOBOSCO CULTURALE DI COMO 

Un sottobosco di cultura e idee si agita nel territorio della Brianza lariana, a volte lasciato in ombra dagli alberi più alti, ma comunque effervescente e denso di vita. È a queste realtà che pensa La Beula fin da quando è nata, nel 2017, come magazine incentrato sulle persone. La Beula, che in dialetto brianzolo significa betulla, affonda infatti le proprie radici nel territorio, lavorando e sommuovendo il terreno per riportare alla luce tutto il bello che a volte rischia di passare inosservato. A parlarci di questo progetto innovativo sono Igor Agnesi e Giulia Guanella dell’associazione culturale La Beula in questa puntata del podcast Le api dell’invisibile, dedicato ai giovani creativi e curato da Martina Toppi con Ciao Como.

20 Gennaio 2021
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 L’ASSOCIAZIONE UNIVERSITARIA SANT’ABBONDIO E IL FESTIVAL EUROPA IN VERSI 

L’associazione universitaria, culturale e musicale Sant’Abbondio, legata e supportata dall’Università dell’Insubria che ha sede sia a Como che a Varese, è una preziosa realtà locale di promozione della cultura e in particolare della cultura giovanile. Non solo cultura quindi, ma anche musica. L’associazione Sant’Abbondio infatti si occupa di organizzare annualmente il concerto “Sogno d’estate”, in collaborazione col Conservatorio di Como, il Comune e la Provincia. Ce lo racconta Francesca Fossati, presidente dell’associazione, in questa puntata del podcast Le api dell’invisibile, dedicato ai giovani creativi e curato da Martina Toppi con Ciao Como.

23 Dicembre 2020
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 PROFUMO DI SOGNI NELLA RACCOLTA POETICA DI ARIANNA VARTOLO, 

 “L’AIUTO A NON MORIRE” 

Classe 1998, romana di nascita, attualmente studentessa di Lettere Moderne presso l’Università “La Sapienza” di Roma, Arianna Vartolo esordisce in ambito poetico con L’aiuto a non morire, raccolta edita da Cultura e dintorni Editore nel 2019. Sogno, Silenzio e Sacro, le tre S della poetica di Arianna, si intrecciano in una serie di componimenti capaci di trasportarci in un viaggio onirico nell’inconscio umano. Non è un poetare astratto, metafisico, quello di Arianna, anzi, ha a che fare con una realtà liquida, che ci scorre incessante tra le dita, ma che pure ha una sua corporeità e un suo peso sulla nostra carne. E proprio perché la realtà è liquida, Arianna coi suoi versi non si propone di intrappolarla, anzi ne segue il corso. Dialoga con lei Martina Toppi, in questa puntata del podcast Le api dell’invisibile, dedicato ai giovani creativi.

9 Dicembre 2020
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 LA POESIA PUÓ VIVERE OVUNQUE TRA I LACCI DI PAROLE DI FRANCESCO DESTRO 

In questa puntata del podcast Le api dell’invisibile, dedicato ai giovani creativi e curato da Martina Toppi con Ciao Como, il protagonista è Francesco Destro, attuale campione di Slam Italia, che con la voce ci sa proprio fare. Nella puntata di oggi racconta cosa voglia dire scrivere per gli altri: chissà quante volte avrete sentito dire “no, ma io scrivo per me stesso, sto bene così” e tante grazie. In questo caso è tutta un’altra storia. Attivo su mille fronti della creatività, Francesco ha tante storie da raccontare alle giovani api creative vogliose di mettersi all’opera. Per riassumere il suo consiglio, si potrebbe scrivere così: scrivete ricordando che le parole non sono lettere morte su carta, ma creature di suono e immagine destinate a prendere vita nella testa del vostro lettore.

25 Novembre 2020
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 L’ISTINTO DI RACCONTARE RACCONTATO DA GIORGIA COLUCCI 

Raccontare storie è un mestiere stravagante: non si esaurisce mai e assume maschere ogni giorno diverse. Chi vuole averci a che fare deve imparare a indossare i giusti abiti di scena per ogni occasione, riuscendo a trasmettere con le parole stralci di vita. Giorgia Colucci, protagonista di questa puntata de Le Api dell’Invisibile, podcast dedicato ai giovani creativi under 30 e curato da Martina Toppi, di parole è una vera maestra. Lei intende le parole proprio come facevano i sofisti, gli antichi maestri greci della parola, nella loro definizione “un grande sovrano che in corpo minuscolo compie imprese divine”.

10 Novembre 2020
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 QUANDO L’ARTE SI FA NATURA CONCENTRATA, LA VITA SI RIEMPIE DI SFUMATURE 

Il libro “Marina: l’arte è natura concentrata” è una buona occasione per sollevarci dalle preoccupazioni parlando di libri e cucina, ma anche per ricordarci che sebbene il Covid sia oggi la nostra principale preoccupazione, non è l’unica malattia da tenere d’occhio. Cosa c’entra tutto questo con la nostra ospite? Martina Pozzi ha poco più di vent’anni, è studentessa di ingegneria e fiera figlia di Marina Romanò. Marina, prima di tutto una donna e mamma indimenticabile, ma anche cuoca e artista instancabile, o, come ama definirla Martina “una grande appassionata della vita”. Per ricordarla, dopo il suo incontro fatale con il cancro poco più di un anno fa, Martina ha lavorato duro e ha creato un libro che ci racconta in questa puntata del podcast Le api dell’invisibile, dedicato ai giovani creativi e curato da Martina Toppi con Ciao Como.

28 Ottobre 2020
LE API DELL'INVISIBILE IL PODCAST: 

 UN CIRCO E UN NONNO EROE NELLE STORIE VERE DI VERONICA DEL VECCHIO 

Vincitrice della sezione di prosa inedita nel Premio Europa in Versi, organizzato da La Casa della Poesia di Como, Veronica del Vecchio è la protagonista di questa puntata del podcast Le api dell’invisibile, dedicato ai giovani creativi e curato da Martina Toppi con Ciao Como. Appassionata di seconda guerra mondiale, la giovane scrittrice ha già sfornato un’altra opera che si distingue per l’originalità del racconto e l’impegno della memoria. In fondo, il consiglio che Veronica ci lascia in questa puntata sull’arte di raccontare le storie sta proprio qui: nell’essere conoscitori interessati (e interessanti) di ciò che si vuole scrivere. Che sia la storia di un vostro caro o di uno sconosciuto, documentatevi a fondo, tendete l’orecchio a ogni dettaglio.