Maria Caspani e Ion Deaconescu a Europa in Versi 2019


il colore dell'oscurità

Al Festival Europa in Versi 2019 il libro del poeta Ion Deaconescu e il libro della poetessa Maria Caspani, entrambi pubblicati da I Quaderni del Bardo di Stefano Donno.

La cenere del cuore di Ion Deaconescu

“Ion Deaconescu, alla disperazione, allo schianto del dolore contrappone i ricordi, tasselli di un mosaico che ricompongono il passato, lo fissano in una dimensione di un tempo dilatato, un presente ampliato secondo le esigenze della memoria che non ha confini, allarga e restringe i ricordi continuamente, facendoli rivivere : “Adesso, ti sento ovunque, nella mia stessa ombra,/nello specchio che rifiuta il mio sguardo,/nella porta che non si chiude,/ nel profumo delle lenzuola,/ ma soprattutto nella mia lacrima/ che diventerà fiume, mare, oceano,/abisso di effimera impermanenza”. Il miracolo della poesia è questo: la parola che si fa luce, memoria, rinascita che sconfigge la morte."

dalla Prefazione di L. Garavaglia

Pelle Accesa - Burining skin di Maria Caspani

“In questi nuovi versi, pubblicati in italiano con a fronte la traduzione in inglese fatta dalla stessa autrice, Caspani riesce a trasmettere al lettore una visione del mondo contemporaneo acuta e mai scontata, affrontando tanti temi di drammatica attualità, grazie anche alla professione di web producer e reporter svolta durante gli anni di soggiorno a Londra, quando si occupava di diritti umani e delle donne.”

dalla Prefazione di L. Garavaglia


65 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti