Le parole trasparenti di un bambino/ Progetto Pensieri e Parole

06/05/2019

 

La stagione estiva de "Le Api dell'Invisibile" inizia in maniera speciale, con un'uscita speciale. Oggi le mie parole saranno poche e cercheranno di fare meno rumore possibile. Se vi state chiedendo il perchè, come risposta vi invito a scendere più giù nell'articolo, dove vi aspetta uno sciame ronzante di parole. Parole innocenti, trasparenti e fresche, quali possono uscire solo dalle labbra dei bambini. Questi giovanissimi poeti, i più giovani che abbiamo mai ospitato su questa rubrica, sono ad un tempo poetici e politici, nel significato più puro di questi due aggettivi. Poetici, perchè con le loro parole creano mondi altri, dove noi adulti stanchi siamo grati di fuggire, trasportati dal bacio di ghiaccio di un inverno visto attraverso gli occhi trasparenti di un bambino. Politici, perchè ci insegnano che l'uomo politico non è necessariamente quello che siede a Palazzo Montecitorio o simili, ma è colui che è "Essenzialmente caratterizzato dalla partecipazione alla vita sociale e civile." E questi bambini che indirizzano i loro pensieri a Giulio Regeni, sono politici fino al midollo. 

Due quindi i mondi esplorati da queste giovani menti: la natura e il sociale, in un intreccio continuo di poesia. Il materiale è tantissimo, ennesima dimostrazione di come la poesia sia un fiume in piena, silenzioso dentro di noi, fino a quando non ne scopriamo la fonte.

Per non farvi perdere nemmeno una briciola di questa poesia giovanissima, la accoglieremo in due puntate. Iniziamo con la prima: natura e haiku, nel nome della stagione più fredda e magica dell'anno. Avete nostalgia dell'inverno?

Buona lettura, allora: che queste giovanissime parole vi insegnino, con la delicatezza di un gioco, a non barare nella vita. 

Appuntamento alla prossima settimana, con le poesie che questi bambini hanno dedicato a Giulio Regeni.

 

 

Classe V O Primaria (età 9-10 anni)

Convitto Nazionale Umberto I Torino

insegnante Daniela Callegari

 

BRIVIDO DI GHIACCIO

Una carezza gelata

attraverso i miei pensieri

si ghiaccia

ma non la fermo

voglio diventare cristallo

che al sole si scioglie

con un sospiro mi blocco

a guardare l’inverno che in me:

un brivido di ghiaccio

Maddalena Bramard

HAIKU

Volo sugli sci

tra le fredde montagne

sono libera

Maddalena Bramard

INVERNO

I se e i ma

se ne vanno

la neve cade

più leggera

come una piuma

scende dal cielo

una fonte di calore

avvolge il mondo

come uno scialle

ricoperto di fiori

Virginia Donin

HAIKU

Stelle nel cielo

E pensando al vento

Ricordo buio

Virginia Donin

NEVE DI FEBBRAIO

La neve di febbraio

cade sopra i tetti della città

il freddo attraverso l’anima

nel buio di Torino

un ricordo stellato

Edoardo Nebiolo

RICORDO

La neve

mi riporta al passato

al primo pupazzo di neve

al primo albero di Natale

al primo affetto che ho regalato

al primo sentimento

che ho dimostrato

Edoardo Nebiolo

LA NEVE

La neve

scalda il cuore

sempre felici

solo un abbraccio

i piccoli fanciulli

che bramano

quel fatidico giorno

di Natale

Edoardo Gasparella

I MIEI PENSIERI

L’appagante suono

degli scarponi nella neve

immersi

come un mestolo

nella calda e dolce

zuppa di nonna

Edoardo Gasparella

SEIN TU INVERNO

Un sentimento

una stagione

piena di gioia

come la neve

 tutta bianca

e amorevole

Aurorapia De Carlo

HAIKU

La neve cade

Una gioia immensa

È unisono

Aurorapia  De Carlo

DOLCE CAREZZA

È sera

qualcosa mi sfiora

guardo in alto

è soffice

mi fa provare un brivido

è un fiocco di neve

l’inverno

bussa nel mio cuore

Anna Sofia Daffara

L'INVERNO E'

Dolce brezza

che mi sfiora la guancia

come un soffio leggero

acqua impetuosa

fiore che sboccia

e cambia il mondo

Caterina Riccò

INVERNO DENTRO

Vedo una scintilla

nel cielo una lacrima

cade nel mondo

un sentimento indescrivibile

che mi possiede

non capisco cosa sia

l’incertezza mi avvolge

Stella Viora

SENTO

Sento il vento

gelare la mia anima

ricordo quel bellissimo

suono di violino

che rimbomba in me

come un’immagine

fredda

ghiacciata

che viene dal profondo

brivido d’inverno

Stella Viora

LA MONTAGNA

Inverno freddo

fiocchi di neve

 sulle spalle gelide

del mondo

Lorenzo Parlagreco

FUOCO

Sento la notte

il freddo mi invade

ora vedo una luce

il ghiaccio nel mio cuore

si scioglie

Sofia Bazzani

HAIKU

Fonte brillante

liquido infinito

momento vivo

Sofia Bazzani

LIBERTA'

Volo

su un fiocco di neve

nascosto

nel guscio dell'inverno

Elisabetta Poggio

HAIKU

La maglia rossa

Un’espressione cupa

La fresca notte

Elisabetta Poggio

HAIKU

La neve bella

A caccia di pensieri

Freddo intenso

Beatrice Gardenghi

HAIKU

La neve cade

In mezzo a un cielo grigio

Brivido freddo

Gaia Sarluca

HAIKU

Guardo la vita

la neve negli occhi

lei mi abbaglia

Giorgio Galli

HAIKU

Storia di vita

ricordo il passato

bianco inverno

Giorgio Galli

RESPIRO

Profondi pensieri

cerco la gioia

gioco tranquillamente

conquistando i miei incubi

la neve cade

mentre io cammino

rifletto

non smetto

sto sognando

cado e non mi sveglio

dentro di me

faccio un sospiro

Carlotta Fresu

HAIKU

Mano gelata

il freddo mi invade

torno a casa

Arturo Olivero

VITA

La bellezza delle cose

si schiude in un mare di lettere

che solo l’odio può inquinare

Sto seduta

dentro un gomitolo di tristezza

che è libero

Elisabetta Poggio

HAIKU

Io nel bosco

La neve fredda

d’inverno

scorre lentamente

fra i miei occhi

come una foglia

che lascia il suo albero

Greta Argentino

HAIKU

Cuore gelato

inverno sulla pelle

la neve cade

Alessandro Casilli

VENTO D'INVERNO

L'inverno freddo

gelido

ti fermi

ad ascoltare

il vento

che va e va

lungo la sua strada

alberi spogli

Giovanni Colamussi

NEVE COME IL TUO NOME

Aria che balla leggiadra

acqua che spacca i sogni

fuoco che brucia gli occhi

terra che dà vita

tristezza che tocca un fiore

suono che uccide

Caterina Riccò

IL MIO MONDO

Lacrime di ghiaccio

foglie che cadono

il fuoco acceso i

la sciarpa che mi avvolge

un'anima che scappa

resto nel mio mondo

entra il freddo

finestre aperte

la neve cade

un inverno freddo

la luna nel cielo stellato

Riccardo Broggio

HAIKU

Inverno dolce

la scarpa intrecciata

cade la neve

Riccardo Broggio

NEL FREDDO

Mi sveglio

e lascio al vento

la vita

in una povera casa

un incubo

sto in un batuffolo di freddo

Gaia Sarluca

POESIA

Guardo la neve

sulle rotaie del gelo

ci cammino sopra

mi ricorda

un manto di foglie

Arturo Olivero

HAIKU

Capelli freddi

albero innevato

e la montagna

Andrea Bottino

CONGELATO

Un giorno di febbraio

con le sue nuvole grige

avvolge la mia città

alberi senza foglie

rami scoperti

un fiocco congelato

copre il mondo

il sole scompare

l'inverno è arrivato

Manuel Sartori

HAIKU

Sorge l'inverno

il guscio mi protegge

odo il fuoco

SPENTO

Il cielo spento

il sole scuro

una notte lunga

con le stelle infuocate

e lo spazio scomparso

Alessandro Casilli

SOLIDARIETA'

La solidarietà

sui volti delle persone

e tu con l’innocenza sulle spalle

e i segni di una vita

tinta nei ricordi

te ne vai

nella tua nuvola di idee

Maddalena Bramard

VITA

La bellezza delle cose

si schiude in un mare di lettere

che solo l’odio può inquinare

Sto seduta

dentro un gomitolo di tristezza

che è libero

Elisabetta Poggio

 

 NOTA BIOGRAFICA

 

Il Progetto Pensieri e Parole è un progetto cominciato in una prima elementare della scuola primaria del Convitto Nazionale Umberto I, di Torino. Il progetto è a cura di Daniela Callegari, insegnante della scuola che ha deciso di insegnare a leggre e a scrivere attraverso la poesia. Nel progetto la scrittura è momento di riflessione, ma anche di gioco con le parole. Una metodologia interdisciplinare che utilizza le mappe mentali, l'arte e la musica per educare al ritmo e alle emozioni, con l'obiettivo di far emergere e valorizzare l'unicità di ciascuno. Queste poesie sono il frutto di quattro anni di insegnamento. La competenza linguistica si arricchisce delle forme proprie della poesia: similitudini, metafore, analogie e sinestesie, permettono di giocare con le parole, di creare immagini, di ricercare armonie e suoni, così che ciascuno nella forma scritta ricerca la bellezza, il ritmo, la musicalità ed esprime se stesso. Una metodologia interdisciplinare dove le mappe mentali diventano delle vere e proprie sintesi creative di idee in movimento continuo. Attraverso l’esperienza del fare si costruisce fiducia, autonomia e sicurezza, con l'obiettivo di dare valore all'unicità di ciascuno. Il foglio di carta diventa così la tela su cui dipingere liberamente le proprie emozioni.
“Personalmente non ho mai scritto poesia, ne amo la struttura, ne sono affascinata da sempre, e credo che la poesia sia un potente strumento di apprendimento e di crescita emotiva se presentata nella sua forma essenziale di gioco con le parole, dove la creatività, la fantasia e l'originalità possono trovare ampio spazio”, Daniela Callegari.

Molte delle poesie presenti nel progetto Pensieri e Parole hanno ricevuto riconoscimenti a Concorsi Letterari Nazionali e Internazionali e pubblicazione in antologie.

 

 

 

Martina Toppi

 

 

 

 

 

 

Please reload

©2019 Engineering by Alessandra Corbetta

 

Associazione culturale "La Casa della Poesia di Como" - Via Torno 8 - 22100 Como (CO) - CF 95102700135​

+39 371.1092926 - lacasadellapoesiadicomo@gmail.com

Privacy & Cookies Policy - Note Legali - Contributi e sovvenzioni