Le parole trasparenti di un bambino/ Progetto Pensieri e Parole parte 2

06/13/2019

 

 

 

Il progetto Pensieri e Parole torna con noi anche questa settimana, per proporci una visuale del nostro mondo filtrata da due elementi che a noi de La Casa della Poesia di Como stanno particolarmente a cuore: la poesia e i giovani, anzi i giovanissimi.

La stagione estiva de "Le Api dell'Invisibile" è iniziata in maniera speciale, con un'uscita speciale. Oggi le mie parole saranno poche e cercheranno di fare meno rumore possibile. Se vi state chiedendo il perchè, come risposta vi invito a scendere più giù nell'articolo, dove vi aspetta uno sciame ronzante di parole.

Parole innocenti, trasparenti e fresche, quali possono uscire solo dalle labbra dei bambini. Questi giovanissimi poeti, i più giovani che abbiamo mai ospitato su questa rubrica, sono ad un tempo poetici e politici, nel significato più puro di questi due aggettivi. Poetici, perchè con le loro parole creano mondi altri, dove noi adulti stanchi siamo grati di fuggire, trasportati dal bacio di ghiaccio di un inverno visto attraverso gli occhi trasparenti di un bambino. Politici, perchè ci insegnano che l'uomo politico non è necessariamente quello che siede a Palazzo Montecitorio o simili, ma è colui che è "Essenzialmente caratterizzato dalla partecipazione alla vita sociale e civile." E questi bambini che indirizzano i loro pensieri a Giulio Regeni, sono politici fino al midollo. 

Due quindi i mondi esplorati da queste giovani menti: la natura e il sociale, in un intreccio continuo di poesia. Il materiale è tantissimo, ennesima dimostrazione di come la poesia sia un fiume in piena, silenzioso dentro di noi, fino a quando non ne scopriamo la fonte.

Per non farvi perdere nemmeno una briciola di questa poesia giovanissima, la accoglieremo in due puntate. Ecco quindi a voi la seconda: leggete le parole di questi bambini che coltivano il culto della memoria e del ripetto più di molti altri adulti, riconoscendo alla parola quel potere inestimabile che più le è proprio, perdurare nel tempo. E non dimenticare, mai. 

 

 

POESIE “A GIULIO REGENI”

CLASSE V O Scuola PRIMARIA

 CONVITTO NAZIONALE UMBERTO I - TORINO

 

SUSSURRO

È un respiro

e non ti sfiora

delicato

non hai paura

non piangi

cerchi luce

ma un sussurro

ti chiama

e nell'assenza di respiro

il vento si ghiaccia

le parole

diventano un sussurro

che ora libero vola

in un cielo

di speranza e verità

Maddalena Bramard

DESERTO

La notte t'incanta

nella tentazione

di scappare

dalla luce del deserto

un sospiro

si aggrappa

alla tua vita

ma si blocca

e voli via

Maddalena Bramard

SILENZIO

La vita abbandonata

sento calore

dentro il corpo

il mondo

scoppia nella mente

uno sguardo

penetra il silenzio

uno sguardo

illumina il futuro

che ti disegnerò Giulio

Giulia Conti

A GIULIO

G di gentilezza, usala nella vita

G di guerra, quella nel mondo,

    che sparirà, almeno lo spero

 I  di innamorarsi, della sabbia infinita d'Egitto

 I  di istrice con i suoi aculei,

    aculei di protezione, che ti avrei dato Giulio, 

    se potessi tornerei indietro

    a fermare la passione che ti ha portato via...

U di uccidere, non farlo se ti vuoi bene

U di uccellino che ti ha divorato, come se fossi un seme

L di lealtà quella che ti hanno negato

L di libertà ormai scomparsa

 I di immenso, come l'amore che si è rivoltato alla tua vita

 I di incanto, quello che ti invaso

O di onore, l'onore di poterti scrivere...

    scrivere da un altro mondo...

Giulia Conti

GIULIO

Nel buio delle tenebre

rimane il tuo sorriso

la tua passione per l'Egitto

che ahimè

ti ha portato via

come il vento gelido

dell'inverno

inverno passato

prossimamente

futuro

Giulia Conti

TU

Luce d'Egitto

abbagliante

l'innocenza ti acceca

ultimo grido

verità

sussurro

la goccia che cade

ti polverizza

Edoardo Gasparella

PER SEMPRE

Perchè rancore e freddezza?

Perché tristezza e gelosia?

perché le guerre, le politiche, le inutili  polemiche?

Giulio, tu sai

Edoardo Gasparella

COLORI

Bianco di speranza

Nero di violenza

Blu di passione che ha dato

Marrone un cuore spezzato

Verde il colore dell'accettazione

E rosso il colore dell'amore

Alessandro Casilli

NOME

Un nome spezzato

da un'azione

violenza inutile

si vuole la verità

per una famiglia

piena di dolore.

Alessandro Casilli

HAIKU

Sabbia d'Egitto

Uccisione ingiusta

Strani ricordi

Giorgio Galli

HAIKU

Nei miei ricordi

Trovo la tua anima

Fine ignota

Giorgio Galli

HAIKU

Fiume di sabbia

Sussurra la libertà

Nei tuoi pensieri

Giorgio Galli

A GIULIO

Caro Giulio,

penso a te

un pensiero libero

che vola

solleva la sabbia

d'Egitto

il suo calore

riscalda le stelle

che ti guidano

nel tuo cuore

la notte si conclude

e il tuo cammino

segna una scia

dove cresce

un fiume di idee

che ti seguirà

per l'eternità

ti proteggerà

il tuo sguardo leggero

arriva

ai confini del mondo

Stella Viora

VITA PER TE

L'amore

cresce in te

ogni giorno che passa

la passione di vivere

è forte

buona e bella

come una mela rossa

senza graffi

rappresenta te

Giulio

i tuoi diritti

la tua bellezza

come vorrei

averti conosciuto

Stella Viora

SIAMO UNITI

Ora

sei in un altro mondo

più sicuro

ti difenderemo

il male verrà sconfitto

capiremo chi è stato

verrà la luce

un giorno ti incontreremo

il ricordo è per sempre

Giulio Regeni

Carlotta Fresu

GIULIO

Non avere paura

la luce

il caldo

sei con noi

al sicuro

il tuo respiro è calmo

pensa

continua

sogna

traccia il ricordo

sei forte

la libertà è con te

ti guardo

ti parlo

ti penso

sono un pezzo di carta

che ti ascolta

sono ispirata

la tua vita è unica

mi commuovo

restiamo uniti

Carlotta Fresu

HAIKU

Tu in Egitto

Il futuro a pezzi

Ti porta via

Greta Argentino

LA TUA LUCE

La tua luce

scompare

in un portale

di malinconia

dove i sentimenti

sono rimpianti

la speranza

è un sogno

per poter ricordare

la tua luce nel vento

Greta Argentino

GIULIO

Sei lassù

chissà dove

nel cielo a pensare

ai momenti passati

la libertà in fiamme

cerchi la vita

l'Egitto

ti ha portato via

in un altro mondo

l'inverno si ferma

Greta Argentino

È SUCCESSO

Ingiustizia

Un ricordo infelice

Emozioni bruciate

Nel vento d'Egitto

Una libertà catturata

Di un'anima scomparsa

Edoardo Nebiolo

TU SEI

Tu sei un fiore

Ti chiudi al tramonto

Il mio cuore scappa

per ritrovare la tua anima

ormai in cielo

le lacrime

nutrono quel fiore

che guardo ogni giorno

Caterina Riccò

A GIULIO

È l'alba

ti chiudi

per ritrovare

il cammino

del tuo germoglio

e vedere la luna

che risplende

i tuoi occhi

Caterina Riccò

HAIKU

Albero forte

Il vento che mi spinge

Foglia che cade

Caterina Riccò

HAIKU

Leggi infrante

Immagine intensa

E sei inverno

Arturo Olivero

HAIKU

Rabbia esterna

La vita è passione

E sabbia gialla

Lorenzo Parlagreco

HAIKU

Stelle ghiacciate

L'oscurità comanda

Ma tu fai luce

Matteo Mori

HAIKU

Vento leggero

Tuoi diritti negati

Vuoto completo

Matteo Mori

A GIULIO

Lacrime di diamante

forano la sabbia

nessuna libertà

emozioni indescrivibili

Matteo Mori

UN'ANIMA

Tu

sei stato rapito

in un freddo febbraio

la tua anima dispersa

nel vento gelido

di un giorno normale

diventato un ricordo

oscuro e tenebroso

Gente che vuole

cercare la verità

Vorrei ascoltare

la tua voce

per capire

cosa è successo

Non ci sono testimoni

solo tu

in quel deserto

color champagne.

Elisabetta Poggio

CRUDELTA'

Crudeltà,

come l'ingiustizia

che mi turba

nel silenzio

io che ti incontro

e penso

di essere sulle nuvole

con un punto di pioggia

ritorno giù

sulla terra ferma

e non ci sei più.

Virginia Donin

FRATELLANZA

Fratellanza

mi sta accanto

chiudo gli occhi

e immagino

l'amicizia che ti avvolge

Giulio

tu che parli

attraverso un vetro

Fratellanza

come la vita

infuocata

che rispecchia

i nostri cuori ghiacciati

Virginia Donin

NESSUNA VERITA'

Nessuna verità

è stata ancora trovata

ma la troveremo

per te Giulio

per la vita

che ti è stata tolta

non era così

che doveva andare

non ha ragione

non ha senso

una violazione

ai tuoi diritti di vita

una violazione

ai diritti di tutti

Troveremo la verità

bucando il telo nero

del non sapere

per te

Giulio

Sofia Bazzani

I SENTIMENTI ESSENZIALI

Se esistono

gli elementi essenziali

perché non anche i sentimenti essenziali?

Alcuni te li posso elencare

ma con tutti annoiare

essi il mondo possono cambiare

spazzando via tutto il male:

amicizia, giustizia e fedeltà

niente più violenza e crudeltà

solo amore

di ogni nazionalità

Sofia Bazzani

G-I-U-L-I-O

Grande è la vita piena di gioia

Intenso é il nostro modo di sorridere

Ulivo è l'albero simbolo di pace

Liane che scendono, coprono l'oscurità

Immensa è una risata comunicante

Opachi erano i tuoi occhi

quando è successo

Sofia Bazzani

LA TUA VITA

La tua vita

svanisce come l'acqua

ti senti libero

nel tuo mondo

immenso

illuminato

nei tuoi pensieri

un'immagine:

porta della verità

Aurorapia de Carlo

IL PENSIERO

Pensiero

nel mondo incantato

la rinascita

di un abbraccio sincero

sopra la luna

ci sei tu

Giulio

il tuo sguardo brilla

come un uccellino

posato sul mare delle meraviglie

Il pensiero

ti arriva fino al cielo.

Aurorapia De Carlo

IL RUMORE DEL MONDO

Preoccupazione

il rumore ti incanta

si sente il mare

che parla con te Giulio

il bene si sente

come il cuore

della vita e della verità

Aurorapia De Carlo

GIULIO

Tra le tenebre

del deserto

nel buio scappo

sto tremando

il mio respiro

mi chiama

non lo sento

so che è finita

piango

lacrime di fuoco

Riccardo Broggio

HAIKU

Amore rabbia

I dadi della vita

La fine un destino

Giovanni Colamussi

TUONO

Una sola impronta

mano di sabbia

accarezza il tuo viso

colori fantasmi

i diritti infranti

Manuel Sartori

HAIKU

Negatività

Violenza assassina

Estremo sbaglio

Manuel Sartori

HAIKU

Voci nel tempo

Pensieri senza fine

Piena del Nilo

Manuel Sartori

EMOZIONI

Brividi sulla pelle

ti accompagnamo

verso la verità

di un diritto negato

in un lieve respiro

Gaia Sarluca

HAIKU

La tua luce

E ti addormenti dentro

In un abbraccio

Gaia Sarluca

CUBO

Il cubo

a ogni lato

un'emozione

gioia

felicità

amore

rabbia

immaginazione

tristezza

sono emozioni interne

Andrea Bottino

A GIULIO

Ti hanno tolto il respiro

senza ragioni

la tristezza

se ne deve andare

come il buio

che ti avvolge

arriverà la luce

con la verità del mondo

ti aiuterò

Beatrice Gardenghi

GIULIO

Io

Te

In un buio magico

nella notte colorata

insieme per sempre

Beatrice Gardenghi

GIULIO

Il tuo riflesso

in una goccia

d'acqua cristallina

il tuo sorriso

accende il mondo

Anna Sofia

HAIKU

La sabbia calda

Il vento porta via

Ma tu ci sei

Anna Sofia Daffara

A TE

Una macchia

nel tempo

indelebile

come il color rosso

su un muro

io vorrei fratellanza

e amore

verso il prossimo

pensieri freschi

oppure speranze

Alessio

 

 

 

 

NOTA BIOGRAFICA

 

Il Progetto Pensieri e Parole è un progetto cominciato in una prima elementare della scuola primaria del Convitto Nazionale Umberto I, di Torino. Il progetto è a cura di Daniela Callegari, insegnante della scuola che ha deciso di insegnare a leggre e a scrivere attraverso la poesia. Nel progetto la scrittura è momento di riflessione, ma anche di gioco con le parole. Una metodologia interdisciplinare che utilizza le mappe mentali, l'arte e la musica per educare al ritmo e alle emozioni, con l'obiettivo di far emergere e valorizzare l'unicità di ciascuno. Queste poesie sono il frutto di quattro anni di insegnamento. La competenza linguistica si arricchisce delle forme proprie della poesia: similitudini, metafore, analogie e sinestesie, permettono di giocare con le parole, di creare immagini, di ricercare armonie e suoni, così che ciascuno nella forma scritta ricerca la bellezza, il ritmo, la musicalità ed esprime se stesso. Una metodologia interdisciplinare dove le mappe mentali diventano delle vere e proprie sintesi creative di idee in movimento continuo. Attraverso l’esperienza del fare si costruisce fiducia, autonomia e sicurezza, con l'obiettivo di dare valore all'unicità di ciascuno. Il foglio di carta diventa così la tela su cui dipingere liberamente le proprie emozioni.
“Personalmente non ho mai scritto poesia, ne amo la struttura, ne sono affascinata da sempre, e credo che la poesia sia un potente strumento di apprendimento e di crescita emotiva se presentata nella sua forma essenziale di gioco con le parole, dove la creatività, la fantasia e l'originalità possono trovare ampio spazio”, Daniela Callegari.

Molte delle poesie presenti nel progetto Pensieri e Parole hanno ricevuto riconoscimenti a Concorsi Letterari Nazionali e Internazionali e pubblicazione in antologie.

 

 

 

Martina Toppi

 

 

 

 

 

 

Please reload

©2019 Engineering by Alessandra Corbetta

 

Associazione culturale "La Casa della Poesia di Como" - Via Torno 8 - 22100 Como (CO) - CF 95102700135​

+39 371.1092926 - lacasadellapoesiadicomo@gmail.com

Privacy & Cookies Policy - Note Legali - Contributi e sovvenzioni