Versi di Vito Trombetta

08/15/2016

Pubblichiamo la poesia NAUTA di Vito Trombetta, nostro ospite a EIV 2016.

 

NAUTA

 

Nauta sum e per ul fatto

de 'vé sbagliaa preghiera

asess sun chi mentem en formidine pressus

e cerchi l'aquam a pumice postulare

però suum malum gemere diventa 'na furtuna

che i lagrem poden obire negotium

esempi 'mmurbidì la tèra

dacch quél'umiditá sugnada

che d'un penseer baluurd l'era malada.

 

NAUTA

 

Sono un navigante e per il fatto

di aver sbagliato preghiera

adesso sono qui con l'animo oppresso dallo spavento

e cerco di cavare acqua da una pietra pomice

però piangere sulla propria sfortuna diventa una fortuna

ché le lacrime possono seguire un incarico

per esempio ammorbidire la terra

darle quell'umidità sognata

che di un pensiero balordo era ammalata.

 

 

 

 

 

Please reload

©2019 Engineering by Alessandra Corbetta

 

Associazione culturale "La Casa della Poesia di Como" - Via Torno 8 - 22100 Como (CO) - CF 95102700135​

+39 371.1092926 - lacasadellapoesiadicomo@gmail.com

Privacy & Cookies Policy - Note Legali - Contributi e sovvenzioni